ATTUALITA’

Da Luglio pagheremo il parcheggio anche col bancomat e la carta di credito!

A partire dal 1° Luglio 2016 tutte le macchine per la sosta a pagamento potranno essere utilizzate anche col bancomat, carte di credito e postepay e non più soltanto con monete da 1 euro & cents. Il Governo spera che per quella data le PA avranno abilitato i dispositivi di pagamento elettronico senza incorrere in multe e ricorsi da parte dell’UE!

 

 

aaa.parcheggi.bancomat.2016

 

 

Se negli altri paesi del Vecchio Continente pagare la sosta sullestrisce blu e nei parcheggiprivati e coperti “à la carte” è ormai prassi consolidata, come al solito in Italia siamo gli ultimi a recepire le norme europee e restare in panne perenne anche per pagare il ticket quando sprovvisti di spiccioli in tasca per qualche decimale di euro, rischiando la multa ad ogni piè sospinto e veicolo parcheggiato.

C’è da dire però che la tecnologia non dorme mai e le nuove macchine per registrare la sosta saranno più sicure e facili da usare, impossibili da manomettere e riprogrammare, si installeranno lungo tutto il Belpaese ed avranno il sistema di pagamento “aperto” alle principali carte di credito, pago-bancomat e prepagate.

Dalla prossima estate i nuovi parchimetri saranno addirittura più “ecologici”, superdotati di tettino fotovoltaico per ridurre ulteriormente i consumi e di un allarme acustico per ricordare agli “smemorati del parcheggino” di ritirare col biglietto anche e soprattuto il proprio bancomat o la carta di credito.

La domanda sorge spontanea: “Ce la faranno tutte le PA ad ammodernare tutte le macchinette preposte ed arrivare in tempo preparati alla nuova sfida tecnologica proposta dall’Europa? Da un emendamento della più recente “Legge di Stabilità”, si dichiara anche: “Saranno ammesse eccezioni solamente nei casi appurati di oggettiva impossibilità tecnica”.

La tal ultima postilla non lascia ben sperare per il futuro prossimo esodo di vacanzieri autoctoni e stranieri su strade e piazze nostrane, tanto siamo abituati al solito “caos” delle leggi e dei proclami all’italiana. La rivoluzione dei pagamenti presto arriverà lo stesso e non riguarderà solo il limite dei contanti. Dal 1 Luglio 2016 quindi parchimetro e soste sulle strisce blu si potranno pagare “comodamente” pervia elettronica e vieppiù tracciabile. L’Italia sosta..nzialmente ancora una volta si salva!